Un portale sulla città di Napoli 

a cura di Marco Ilardi

napoli torino doppietta di zambo anguissa

Anguissa e Kvaratskhelia prendono il toro per le corna Napoli Torino 3-1

Condividi l'articolo

Il Napoli di Spalletti dopo aver sbancato San Siro vuole continuare la sua striscia di vittorie.

Il Napoli affronta il toro di Ivan Juric al Maradona che vuole riscattarsi dopo la sconfitta all’ultimo minuto contro il Sassuolo.

Il Napoli parte subito aggressivo al 5’ minuto con un bel cross di Mario Rui che trova la testa di Zambo Anguissa che riesce a trovare il suo primo Goal in serie A e manda immediatamente il Napoli in vantaggio.

Dopo 6 minuti, arriva il raddoppio sempre con la rete di Anguissa che parte con una grande progressione quasi da centrocampo e trova addirittura la sua prima doppietta in casacca azzurra.

Al minuto 36 il Napoli trova la rete del 3-0 con Kvaratskhelia che con il suo sinistro e la sua velocità manda in visibilio i tifosi partenopei.

Però al minuto 44 il Torino trova la rete che li fa tornare in partita con Sanabria, bravo e fortunato che si trova la palla fra i piedi dopo una respinta di Mario Rui sul tiro di Singo che spiazza Meret che per poco non riusciva a prenderla.

Sempre Sanabria sul finire del primo tempo sfiora la doppietta con una spizzata di testa su assist di Vlasic che sfiora il palo alla sinistra di Meret.

Nel secondo tempo il Napoli prova a rispondere alla rete del toro al 54’ con Politano ma prende il palo esterno.

Il Torino però vuole provare a dimezzare il risultato e fa molto possesso palla.

A parte un siluro di Radonjic, per il resto della partita non registriamo grandi occasioni a parte un tiro pericoloso di Lozano che trova sulla sua strada una grande parata del portiere serbo del toro.

La partita finisce 3-1 con il Napoli che rimane ancora in testa (insieme all’Atalanta) e dovrà ora aspettare la prossima sfida in campionato contro la Cremonese in trasferta.

Ora ci aspetta un importante sfida il 4 ottobre ad Amsterdam contro l’Ajax per cercare di conservare la vetta della classifica nel girone di Champions League.

© RIPRODUZIONE VIETATA

È vietato che l’ articolo, se non in sua parte (non superiore al decimo), sia copiato in altro sito. Per la citazione o riproduzione degli articoli e dei documenti pubblicati in questo sito, anche in caso di pubblicazione di un estratto parziale, è sempre obbligatoria l’indicazione della fonte e/o l’inserimento di un link diretto alla pagina di riferimento.

Altri articoli che potrebbero interessarti