catacombe di san gaudioso napoli

Le catacombe di San Gaudioso

Condividi l'articolo

Si trovano nel quartiere Stella, nel sottosuolo della Sanità, all’interno del chiostro della  la Basilica di S. Maria alla Sanità, detta di San Vincenzo O’ Munacone, in Piazza Sanità.

Siamo appena fuori le mura dell’antica Neapolis nel centro del quartiere Sanità. In epoche antiche questa zona era chiamata la valle dei Morti.
Nei sotterranei del chiostro l’entrata alle Catacombe di San Gaudioso, un cimitero Paleocristiano del V secolo dopo cristo, che si dirama nel sottosuolo di Napoli, in gran parte inesplorato, infatti le carte topografiche degli archeologi sono incomplete, una visita in questo luogo è come fare un salto nel tempo di duemila anni indietro, perché esse risalgono più o meno a quel periodo.

Particolarmente impressionante è il guardiano dei morti, una sorta di Golem costruito con i resti di più corpi assemblati, e incastrati nel tufo.

La particolarità di queste catacombe rispetto alle catacombe di San Gennaro è che vennero utilizzate anche in epoca barocca dalle persone più benestanti della città.

Nel 1600 all’interno di queste catacombe si praticava la scolatura, cioè un trattamento che prevedeva la disidratazione del corpo attraverso la fuoriuscita di tutti i liquidi.

La scolatura veniva effettuata dai cosiddetti schiattamorti ed i teschi venivano esposti nell’apposita galleria.

© RIPRODUZIONE VIETATA

È vietato che l’ articolo, se non in sua parte (non superiore al decimo), sia copiato in altro sito. Per la citazione o riproduzione degli articoli e dei documenti pubblicati in questo sito, anche in caso di pubblicazione di un estratto parziale, è sempre obbligatoria l’indicazione della fonte e/o l’inserimento di un link diretto alla pagina di riferimento.

Forse potrebbero interessarti anche questi altri articoli

I contenuti di questa pagina sono riservati a Napoli Misteriosa