palazzo mannajuolo napoli

Palazzo Mannajuolo

Condividi l'articolo

Il palazzo Mannajuolo si trova a Napoli in Via Filangieri 37 e senza dubbio è uno dei più bei palazzi in stile liberty di Napoli.

Fu costruito in tre anni dall’architetto Giulio Ulisse Arata nel 1909 e la sua particolarità oltre che per la bella facciata in una spettacolare scala ellissoidale che si può ammirare entrando nel androne del palazzo e poi subito a sinistra.

La scala è costituita da un unica rampa avvolgente sembra un serpente che si avvolge su per i vari piani del palazzo.

La cosa bella è che non solo le scale ma anche i pianerottoli seguono l’andamento ellittico della scala e formano un tutt’uno con le rampe.

Spettacolari le grandi vetrate della facciata principale che si incastra perfettamente nel contesto dell’elegante Via Filangieri ad angolo coi gradini Francesco d’Andrea.

L’edificio fu costruito in calcestruzzo armato, una delle più moderne tecniche di costruzione dell’epoca, dall’ingegner Giuseppe Mannajuolo che ne fece la sua dimora con la collaborazione dell’ingegner Mellucci e tutt’ora ci abitano i nipoti Beppe e Patrizia che lavorano nel mondo del cinema e curano la Fondazione Mannajuolo che premia le personalità napoletane che ogni anno si distinguono nel mondo del cinema.

Il palazzo ed in particolare la sua bellissima scala fu reso celebre da un film di Ozpetek “Napoli Velata” che la mise addirittura nella locandina.

Il palazzo fino a metà degli anni cinquanta ha ospitato anche una Galleria d’arte.

© RIPRODUZIONE VIETATA

È vietato che l’ articolo, se non in sua parte (non superiore al decimo), sia copiato in altro sito. Per la citazione o riproduzione degli articoli e dei documenti pubblicati in questo sito, anche in caso di pubblicazione di un estratto parziale, è sempre obbligatoria l’indicazione della fonte e/o l’inserimento di un link diretto alla pagina di riferimento.

Forse potrebbero interessarti anche questi altri articoli

I contenuti di questa pagina sono riservati a Napoli Misteriosa