quartieri di napoli mappa

Quartieri di Napoli e municipalità

Condividi l'articolo

Inizialmente la città di Napoli non era divisa in quartieri ma il primo progetto di razionalizzazione delle strade risale addirittura al quinto secolo avanti Cristo quando Ippodamo da Mileto fece la cosiddetta suddivisione ippodamea delle strade di Napoli progettando strade di forma ottagonale suddividendo la città in zone omogenee in base alle attività che svolgevano.

Questa cosa si vede ancora adesso con le strade dove ci sono tutti antiquari o quelle dedicate agli strumenti musicali.

Successivamente i romani suddivisero la città in blocchi delimitati da decumani, una struttura ancora presente nel centro storico.

La suddivisione della città di Napoli in quartieri fu decretata nel 1779 dal re Ferdinando IV di Borbone per migliorare la sicurezza dei cittadini designando un tribunale per ciascuno di essi.

I quartieri di Napoli erano i seguenti:

  • 1) Quartiere di San Ferdinando
  • 2) Quartiere di Santa Maria della Vittoria
  • 3) Quartiere di Monte Calvario
  • 4) Quartiere di San Giuseppe
  • 5) Quartiere di San Giovanni Maggiore
  • 6) Quartiere di Portanova
  • 7) Quartiere di San Lorenzo
  • 8) Quartiere dell’Avvocata
  • 9) Quartiere della Stella
  • 10) Quartiere di San Carlo all’Arena
  • 11) Quartiere della Vicaria
  • 12) Quartiere del Carmine Maggiore

Successivamente la città fu divisa in ventuno circoscrizioni ed i quartieri furono portati a trenta anche se alcuni erano quartieri per modo di dire perché non c’erano uffici amministrativi comunali, ma venivano indicati come indicazione e collocazione geografica dalla popolazione.

le municipalita di napoli
Le dieci municipalità di Napoli

Nel 2005 la città fu divisa in dieci circoscrizioni chiamate anche municipalità che hanno raggruppato i trenta quartieri per zone.

Vediamo ad una ad una da quali quartieri sono composte le varie municipalità che abbiamo numerato come le vedete nella cartina di sinistra.

Municipalità 1

Alla prima municipalità appartengono i quartieri Chiaia Posillipo e San Ferdinando, di cui fanno parte pure il Borgo di Santa Lucia, il Borgo Marinari, Marechiaro, Mergellina, Pizzofalcone e Coroglio.

Sono tra le zone più belle di Napoli in pratica sul lungomare che dal porto arriva fino a Posillipo passando per Mergellina.

Municipalità 2

Alla seconda municipalità appartengono i quartieri di Napoli Avvocata, Montecalvario, Pendino, Mercato, Porto e San Giuseppe. Rientrano quindi in questa zona anche Via Roma, la Pignasecca e i Quartieri spagnoli.

Anche la zona di Spaccanapoli e Piazza del Gesù dove troviamo la Chiesa del Gesù nuovo ed il Chiostro di Santa Chiara. In pratica il cuore del centro storico di Napoli.

Una zona piuttosto turistica piena di chiese e monumenti ma anche commerciale dove troviamo mezzi di trasporto come traghetti per le isole e treni

Municipalità 3

Alla terza municipalità di Napoli appartengono i quartieri Stella e San Carlo all’Arena.

Praticamente la zona di Corso Malta e la zona di Capodimonte compresi i Colli Aminei

Municipalità 4

Alla quarta municipalità appartengono i quartieri San Lorenzo, Vicaria Poggioreale e la Zona Industriale.

E ‘piuttosto grossa in quanto parte da Piazza Cavour e comprende l’Arenaccia e il Centro Direzionale fino a Gianturco.

Rientra in questa zona anche la zona dei pastori di San Gregorio Armeno,

Municipalità 5

Alla quinta municipalità appartengono i quartieri Arenella e Vomero

Municipalità 6

Alla sesta municipalità appartiene la cosiddetta Napoli Est ossia i quartieri di Ponticelli, Barra e San Giovanni, da qualcuno indicati erroneamente come quartieri malfamati di Napoli.

Chi vi scrive è di famiglia metà di Ponticelli per parte di padre e metà di Barra per parte di madre e ne vado orgoglioso.

Municipalità 7

Alla settima municipalità appartengono i quartieri di Miano, Secondigliano e San Pietro a Patierno.

Tra questi quello di Secondigliano è quello che ha sempre avuto una cattiva nomea oltre che per le guerre di camorra anche per la recente serie Gomorra che l’ha portato alla ribalta.

Municipalità 8

L’ottava municipalità di Napoli è quella che comprende i quartieri di Piscinola, Scampia, Marianella e Chiaiano.

Per il quartiere Scampia vale lo stesso discorso fatto precedentemente per quello di Secondigliano.

Sono quartieri dove ci sono tantissime persone perbene che vivono onestamente.

Municipalità 9

Alla nona municipalità appartengono i quartieri di Soccavo e di Pianura al confine con Pozzuoli.

Municipalità 10

Alla decima municipalità appartengono i quartieri di Bagnoli che confina con Pozzuoli e Fuorigrotta dove si trova lo Stadio Diego Armando Maradona.

Ironia della sorte il quartiere di Fuorigrotta dove abbiamo visto le gesta del nostro magico numero 10 Diego Armando Maradona appartiene alla decima municipalità ed anche il casello della tangenziale è il numero 10.

Strade di Napoli divise per municipalità

Per sapere ogni singola strada a quale municipalità appartiene esistono dei dati pubblici chiamati open data che ci consentono di fare una ricerca delle municipalità di Napoli a cui appartiene una strada.

E ‘molto comoda perché è possibile inserire filtri per quartiere e per municipalità.

© RIPRODUZIONE VIETATA

È vietato che l’ articolo, se non in sua parte (non superiore al decimo), sia copiato in altro sito. Per la citazione o riproduzione degli articoli e dei documenti pubblicati in questo sito, anche in caso di pubblicazione di un estratto parziale, è sempre obbligatoria l’indicazione della fonte e/o l’inserimento di un link diretto alla pagina di riferimento.

Forse potrebbero interessarti anche questi altri articoli

I contenuti di questa pagina sono riservati a Napoli Misteriosa